Da non perdere
Home / Lavoro / Consigli / Scrivere il primo curriculum: supera lo svantaggio dell’inesperienza

Scrivere il primo curriculum: supera lo svantaggio dell’inesperienza

di 

Scrivere il primo curriculum vitae non è semplice. Non vedi l’ora di entrare nel mondo dei professionisti e mettere a frutto quello che hai imparato studiando, ma la mancanza di esperienze lavorative ti porta a credere di non essere all’altezza di candidati più qualificati. E le tante email rimaste senza risposta contribuiscono ad aumentare la pressione. Superare il pessimismo è possibile: un curriculum ben scritto, che metta in risalto qualità funzionali all’impiego richiesto, può contribuire ad accorciare il divario. Abbiamo chiesto un aiuto a Nicoletta Bressa, candidate manager di Adecco Italia, una professionista che si occupa anche di formazione nelle scuole e nelle università.

Come si imposta il curriculum?

Per prima cosa, presentati. I dati anagrafici vanno indicati subito, avendo cura di inserire contatti e indirizzi aggiornati. Poi, visto che non hai mai lavorato, prosegui con la descrizione del tuo percorso di studi. «È importante seguire un ordine cronologico, partendo dall’ultima qualifica conseguita e procedendo a ritroso – spiega Nicoletta -. Sono assolutamente da evitare elenchi “freddi” come una semplice lista di corsi seguiti o esami svolti con relativa votazione. Non interessano ai selezionatori».

Meglio quindi raccontare con una buona esposizione, e facendo la massima attenzione all’ortografia, quali competenze hai acquisito durante gli studi e come queste possono esserti utili nel lavoro in questione. Visto che non hai esperienze professionali, è bene puntare sulle proprie capacità. «L’importante è non barare perché poi all’eventuale colloquio potresti trovarti in difficoltà – continua la candidate manager di Adecco -. Un selezionatore, quando ha davanti il curriculum di un giovane, sa che non può aspettarsi chissà quali esperienze, quindi è meglio puntare sulle competenze acquisite, che vanno evidenziate. La conoscenza delle lingue straniere è importantissima e puoi provarla dando notizia dei certificati ottenuti o dei soggiorni all’estero fatti. Anche particolari abilità informatiche sono da inserire».

Come ci si regola con i lavoretti saltuari svolti durante l’università?

«I lavoretti saltuari o sporadici vanno indicati, e va fatto anche con quelli non regolamentati: possono dare indicazioni preziose al selezionatore. Anche il volontariato è importante perché essere attivi in questo campo denota capacità organizzative e di lavoro in gruppo», dice Nicoletta.

scrivere il primo curriculum

Vale anche per i propri hobby o interessi?

«Dipende. Devono essere interessi che trasmettono competenze o che in qualche modo abbiano a che fare con il lavoro che richiediamo». Quindi attenzione: inserire la danza nei propri hobby difficilmente ti aiuterà a trovare lavoro in banca, è preferibile non indicarlo nel curriculum.

Scrivere il primo curriculum, cosa può fare davvero la differenza?

«Oltre a redigere un curriculum vitae ben strutturato, con tutte le informazioni esposte in maniera chiara, un altro passo fondamentale soprattutto per un giovane alle prime esperienze è senz’altro la lettera di presentazione – spiega Nicoletta -. In genere, questo testo viene inserito nella email con la quale si trasmette in allegato il proprio curriculum. Qui le giuste parole possono fare la differenza: il candidato deve fornire una presentazione efficace ed esporre soprattutto quelli che sono gli aspetti motivazionali che lo spingono a proporsi. Deve spiegare in maniera convincente perché ha scelto di contattare proprio quella determinata azienda. Inserendo questo testo nel corpo della email si catturerà l’attenzione più facilmente e si alleggerirà anche il peso del curriculum, che risulterà più snello e facile da leggere».

Altri consigli, di carattere più generale, puoi trovarli anche in questo divertente e utile video realizzato da Adecco Italia, un filmato che fa parte della serie “Le faremo sapere”.

 

Se ti è piaciuto il post “Scrivere il primo curriculum: supera lo svantaggio dell’inesperienza” condividilo sui social network usando i tasti che trovi a destra.

Condividi con i tuoi amici










Inviare