Da non perdere
Home / Lavoro / Consigli / Guida al video curriculum: come realizzarlo e cosa non fare

Guida al video curriculum: come realizzarlo e cosa non fare

Il video curriculum è l’evoluzione del documento classico, uno strumento che permette al selezionatore di farsi un’idea immediata sulla personalità e sulle attitudini del candidato. È un mezzo diretto ed efficace, utile per attirare l’attenzione. Come nel caso dell’artigiano livornese che, qualche settimana fa, è finito su tutti i telegiornali e i siti di informazione per il suo singolare appello agli imprenditori cinesi.

 

Realizzare un video curriculum è facile. Bastano una videocamera digitale (uno smartphone o una webcam di buona qualità vanno benissimo) e una connessione internet per caricare la presentazione su siti come YouTube o Dailymotion. Creatività e conoscenza dei programmi di editing video sono gli ingredienti che possono rendere una presentazione ancora più efficace e originale. Il video curriculum è un’arma in più, un ottimo mezzo di promozione, ma non può sostituire il documento classico. Il selezionatore avrà comunque bisogno di un documento dettagliato grazie al quale valutare il tuo percorso di studi e professionale.
Puoi inserire il link al video nella lettera di presentazione o direttamente nel curriculum in formato testuale.

come realizzare un video curriculum

Quali sono i principali vantaggi di un video curriculum?

Un curriculum video ti consente di mettere in risalto personalità ed entusiasmo. Se stare davanti a una videocamera non ti imbarazza, con una presentazione di questo tipo hai molto da guadagnare. Un paio di minuti di filmato possono dire molto di più sul tuo carattere rispetto a un documento di Word. In questo modo, aumentano le chance di impressionare un recruiter: mostrati convincente, come se ti trovassi a un colloquio di lavoro, ma evita di strafare perché potresti renderti ridicolo.
Realizzare un video curriculum, inoltre, è anche un ottimo mezzo per dimostrare le tue capacità e conoscenze informatiche.

Alcuni consigli per realizzare un buon video curriculum.

  • Vestiti in maniera adeguata;
  • non parlare troppo velocemente;
  • guarda l’obiettivo: immagina di parlare con una persona;
  • il filmato non deve essere troppo corto né eccessivamente lungo (da un minimo di un minuto a un massimo di tre);
  • scegli uno sfondo “pulito”, senza elementi di distrazione;
  • inizia il discorso presentandoti;
  • soffermati sulle tue capacità professionali e sul perché saresti un “buon acquisto”;
  • ringrazia chi visualizza il filmato come saluto finale.

Cose da non fare

In generale, non strafare e non trasformare il video curriculum in un trailer. Mostrati solare e aperto senza eccedere con umorismo o scenette fuori luogo. Infine, non mescolare la tua vita privata con quella professionale nel video.

Ecco alcuni esempi. Il primo che segnaliamo è piuttosto semplice da realizzare, senza particolari elementi grafici o difficoltà di montaggio.

Questo esempio invece è più complesso e richiede buone conoscenze dei software per l’editing video.

Infine, un video curriculum decisamente più creativo, opera di un programmatore australiano.



Condividi con i tuoi amici










Inviare