Da non perdere
Home / Tech / Tutte le app a portata di dita: 7 modi creativi per ordinarle
ordinare app
Flickr.com-THEMACGIRL

Tutte le app a portata di dita: 7 modi creativi per ordinarle

Il tuo smartphone è sempre più disordinato e ritrovare le app che ti servono diventa una caccia snervante? Capita a molti di noi: scarichiamo decine di applicazioni che ci sembrano utilissime, per poi dimenticarle dopo un paio di prove. Puoi risolvere il problema prendendoti dieci minuti di tempo per eliminare le app che non ti servono e ordinarle in base al criterio più intuitivo per te. Il sito Mashable propone sette soluzioni creative per ordinare app.

Cartelle che richiamano a un’azione

Per molti, i nomi di default delle cartelle come Produttività e Utilità sono troppi vaghi. Potresti assegnare ai raccoglitori nomi che richiamano a compiere un’azione. Qualche esempio? In Fotografa potresti riunire tutte le applicazioni per la fotografia, in Ascolta le app di musica, in Parla le applicazioni per chattare e così via.

organizzare app

Immagine tratta dal sito Mashable

Ordina per colori

Lo schema per colori non è comodo soltanto per gestire note e email. L’icona di un’applicazione è in genere composta da elementi visuali che sono progettati per rendere il programma facilmente identificabile e semplice da ricordare. La mente riesce ad associare i colori più velocemente delle etichette e questo può aiutarti a navigare tra le schermate del tuo smartphone più rapidamente.

ordinare app

Immagine tratta dal sito Mashable.

Ordine alfabetico

Ti trovi a tuo agio con l’ordine alfabetico e pensi che possa fare al caso tuo? C’è un metodo rapido per disporre le icone in questo modo automaticamente su iPhone. Basta selezionare l’app “Impostazioni”, scegliere “Generali” e nel menù successivo “Ripristina”: nella schermata seguente, seleziona “Ripristina layout Home”.

Linee tematiche

Se non ti piacciono le cartelle, potresti pensare di disporre le app collegate tra loro su una stessa linea in modo da tenerle tutte vicine.

Ordinare in base alla frequenza di utilizzo

Un’altra soluzione potrebbe essere creare diverse schermate nelle quali posizionare le app in base alla frequenza di utilizzo. Nella prima pagina potresti tenere, per esempio, Whatsapp, Facebook e l’applicazione per attivare la videocamera. Poi, nella seconda schermata, potresti ordinare le cartelle per categorie: inserirai quelle applicazioni che non ti capita di utilizzare tutti i giorni. Infine, nella terza schermata, puoi lasciare tutte quelle app che utilizzi solo di rado.

Ordine in base a come impugni il telefono

Pensa a come tieni il telefono con una mano. Potrebbe facilitarti collocare ordinare app sui punti dello schermo più facili da raggiungere con il dito come, per esempio, la parte inferiore del perimetro. Se ti piacciono le cartelle però questo metodo non fa per te.

organizzare app

Flickr.com-THEMACGIRL

Cartelle con simboli Emoji

Non sei costretto a nominare le cartelle per forza con testo: potresti anche utilizzare i simboli Emoji se pensi che sia più intuitivo. Un esempio? Crea una cartella con app di musica e nominala con l’icona della nota.

organizzare app

Immagine tratta dal sito Mashable.

 

Condividi con i tuoi amici










Inviare