Da non perdere
Home / Lavoro / Progetto “Giovani in Sicilia”, ecco 2.000 tirocini della Regione Siciliana

Progetto “Giovani in Sicilia”, ecco 2.000 tirocini della Regione Siciliana

Duemila tirocini con compenso mensile di 500 euro destinati a disoccupati e inoccupati dal almeno sei mesi, di età compresa tra i 25 e i 35 anni. È quanto prevede il progetto “Giovani in Sicilia”, che ha l’obiettivo di rafforzare le opportunità di lavoro nell’isola. La Regione Siciliana ha stanziato quasi 20 milioni di euro per finanziare il piano, sviluppato in collaborazione con Italia Lavoro S.p.A.; 200 posti sono riservati a soggetti disabili o svantaggiati, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e umanitari. Il bando resterà aperto fino all’esaurimento delle risorse e comunque non oltre il 30 novembre 2014. Ecco le principali informazioni dei tirocini della Regione Siciliana.

tirocini della regione siciliana
Requisiti tirocinanti
I tirocinanti devono essere di età compresa tra i 25 e i 35 anni non compiuti, inoccupati o disoccupati da almeno 6 mesi, essere residenti in Sicilia da almeno 24 mesi, avere il diploma o una qualifica professionale, e non essere legati da rapporti di parentela con i soggetti ospitanti (o avere già svolto stage con loro).

Requisiti soggetti ospitanti
Le aziende ospitanti devono avere almeno un’unità operativa nel territorio siciliano, una forma giuridica disciplinata dal diritto privato ed essere in regola su alcuni punti come non avere fatto ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni negli ultimi 12 mesi, non avere licenziato personale senza giusta causa nell’anno precedente all’attivazione del tirocinio e non ospitare come tirocinanti ex dipendenti.

Come si svolgono i tirocini
I tirocini della Regione Sicilia avranno durata di sei mesi, con una borsa individuale di 500 euro lordi mensili, elevato a 750 euro per 12 mesi in caso di soggetti con disabilità o in percorso di protezione sociale. Ai soggetti ospitanti per l’attività di tutoraggio è riconosciuto un contributo di 250 euro al mese per ogni tirocinante. In caso di assunzione del tirocinante, il contributo viene così quantificato:

  • 6.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato a tempo pieno (7.000 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);
  • 4.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato part-time (4.600 in caso di lavoratore disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);
  • 4.700 euro per ogni giovane assunto con contratto di apprendistato ex art. 4 del d.lgs. 167/2011.;
  • 3.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo determinato della durata di almeno 24 mesi (3.600 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);

Alla conclusione del percorso, Italia Lavoro rilascerà un attestato di partecipazione a ogni partecipante dei tirocini della Regione Siciliana che abbia maturato la frequenza di almeno il 70 per cento delle ore.

Per scaricare l’avviso pubblico e conoscere tutti i dettagli sui tirocini della Regione Sicilia, visita la pagina “Piano Giovani Sicilia” del sito di Italia Lavoro.

Condividi con i tuoi amici










Inviare