Da non perdere
Home / Lavoro / Lavoro di pubblica utilità del Comune di Venezia, 42 posti per disoccupati

Lavoro di pubblica utilità del Comune di Venezia, 42 posti per disoccupati

Sono 42 i posti nei lavori di pubblica utilità del Comune di Venezia destinati a disoccupati. Si tratta di attività che permettono l’impiego temporaneo di cittadini in difficoltà a causa della crisi occupazionale e che non percepiscono ammortizzatori sociali. Le attività sono finalizzate al reinserimento nel mercato del lavoro e alla rioccupazione. Il progetto di lavoro di pubblica utilità del Comune di Venezia prevede quattro tipi di interventi: la manutenzione e valorizzazione delle aree verdi, della viabilità pubblica e arredo urbano, delle strutture scolastiche e infine delle stazioni di monitoraggio dell’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree.

Lavoro di pubblica utilità del Comune di Venezia

Lavoro di pubblica utilità del Comune di Venezia 2014

Ripartizione dei posti

Sono quattro le liste istituite al Centro per l’impiego di Mestre:

  • operaio generico per la manutenzione del verde: fino a 26 posti;
  • operaio generico per piccole manutenzioni: fino a 14 posti;
  • operaio specializzato carpentiere: un posto;
  • operaio specializzato elettrotecnico: un posto.

È ammessa l’iscrizione a una sola lista.

Requisiti

Per candidarsi i cittadini devono avere i seguenti requisiti:

  • età non inferiore a 35 anni;
  • essere in stato di disoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181/2000 e s.m.i e iscritto al Centro per l’impiego;
  • non essere percettore di trattamenti di sostegno al reddito o fruitori di ammortizzatori sociali;
  • non essere titolare di trattamento pensionistico di vecchiaia, anzianità e inabilità (con eccezione quindi dei titolari di trattamenti di reversibilità, di assegni di invalidità a carico dell’assicurazione generale obbligatoria, di assegni e pensioni di invalidità civile).

I candidati verranno selezionati dai soggetti attuatori, sulla base degli elenchi forniti dal Centro per l’Impiego di Mestre, che ne accerteranno l’idoneità alla mansione prevista tramite un colloquio o una prova pratica.

Il lavoro di pubblica utilità del Comune di Venezia può durare al massimo sei mesi e il compenso corrisposto per la partecipazione è di 4.125 euro complessivi lordi per ogni beneficiario. Per candidarsi, è necessario presentare la domanda di iscrizione a una delle liste presentandosi al Centro per l’impiego di Mestre entro il 27 ottobre 2014.

Collegamenti
Sito del Comune di Venezia. Qui trovi tutte le indicazioni sui posti disponibili, gli indirizzi e gli orari, e il modulo di adesione da presentare al Centro per l’impiego.

Condividi con i tuoi amici










Inviare