Da non perdere
Home / Tech / Su WhatsApp arriva la doppia spunta blu dei messaggi, utenti in rivolta. Ecco perché
whatsapp
Flickr.com-Musaram3 https://www.flickr.com/photos/96512180@N00/8252565572/sizes/l

Su WhatsApp arriva la doppia spunta blu dei messaggi, utenti in rivolta. Ecco perché

Grande novità su WhatsApp. L’applicazione di messaggistica istantanea, recentemente acquistata da Facebook per la cifra record di 19 miliardi di dollari, ha infatti integrato una nuova funzionalità che sta già facendo molto discutere: adesso, quando un messaggio viene letto sul proprio telefono, sullo smartphone di chi ha inviato il testo apparirà un doppio segno di spunta blu. Cosa significa? Rispetto al doppio baffo grigio, che indica semplicemente che il messaggio è stato ricevuto (mentre una sola graffetta indica che il testo è finito correttamente sui server), la doppia spunta blu di WhatsApp indica appunto che chi ha ricevuto il testo lo ha effettivamente letto.

 

doppia spunta blu whatsapp

 

Doppia spunta blu di WhatsApp, si può escludere?

La novità però non è piaciuta a buona parte degli utenti, che parlano di una violazione della privacy. In pratica, il doppio baffo blu vanifica l’esclusione della notifica dell’ultimo accesso.

Il problema, infatti, nasce perché questa nuova funzionalità non può essere in alcun modo disattivata, ma soltanto “aggirata”: si può fare non aprendo l’applicazione, azione che notifica l’avvenuta ricezione di un messaggio. Ovviamente in caso di messaggio lungo l’anteprima che appare sul telefono non permetterà di leggerlo interamente.

doppio baffo blu di whatsapp

Su Twitter il dibattito è entrato nel vivo grazie all’hashtag #WhatApp. In molti si sono lanciati in battute o previsioni catastrofiche sul futuro delle relazioni di coppia. La doppia spunta blu di WhatsApp rischia infatti di mettere fine all’era della più facili delle scuse: “Perdonami, non ho letto il messaggio”. Adesso chi ti contatta saprà esattamente se lo hai letto oppure no e sarà pronto a sottoporti a una domanda tra le più scomode: “Perché non hai risposto?”.

Tre le opzioni a disposizione quando verrai messo alle strette: inventare scuse ancora più fantasiose, dire la verità oppure prevenire. Se per esempio hai un iPhone, puoi utilizzare iMessage al posto di WhatsApp, il programma di messaggistica del sistema operativo iOS che consente di disattivare la notifica al mittente del lettura del messaggio da parte del destinatario.

Condividi con i tuoi amici










Inviare