Da non perdere
Home / Lavoro / Servizio Civile Nazionale, piano Garanzia Giovani: 5.504 posti in 10 regioni
servizio civile
Flickr.com - autore: anpasnazionale

Servizio Civile Nazionale, piano Garanzia Giovani: 5.504 posti in 10 regioni

Servizio Civile Nazionale, 5.504 volontari da impiegare in varie regioni italiane, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia. Il piano rientra nell’ambito del progetto Garanzia Giovani, al quale gli interessati devono iscriversi prima di presentare la domanda di partecipazione ai progetti, una sola domanda per un unico progetto. Possono fare richiesta anche i cittadini stranieri regolarmente residenti in Italia.

servizio civile nazionale garanzia giovani

Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani, ripartizione dei posti per regione

Abruzzo: 181 volontari;
Basilicata: 236 volontari;
Campania: 2.005 volontari;
Friuli Venezia Giulia: 57 volontari;
Lazio: 545 volontari;
Piemonte: 329 volontari;
Puglia: 554 volontari;
Sardegna: 109 volontari;
Sicilia: 1.185 volontari;
Umbria: 303 volontari.

A questa pagina del sito del Servizio Civile Nazionale è possibile accedere ai vari bandi divisi per le singole regioni che hanno il serito la misura Servizio Civile Nazionale nel loro programma di attuazione di Garanzia Giovani. Nella stessa pagina, troverai anche la sezione “Progetti” con il motore di ricerca che consente di scegliere il progetto preferito in base ad area geografica, ente, settore di attività e area di intervento. Infine, in questo spazio è possibile scaricare gli allegati relativi alla domanda di ammissione, all’autodichiarazione per gli aspiranti volontari e alla scheda di valutazione per gli enti.

Domanda di ammissione
La domanda di ammissione va presentata all’Ente che realizza il progetto prescelto. Hai tempo fino alla ore 14 del 15 dicembre 2014 per farlo.

Che cos’è il Servizio Civile Nazionale
Il Servizio Civile Nazionale è stato istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64 e dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria. È un modo di difendere la patria, il cui “dovere” è sancito dall’articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l’ordinamento democratico.
Possono accedervi i giovani dai 18 ai 28 anni: avranno l’opportunità di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti. Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva.

Condividi con i tuoi amici










Inviare